Terzo derby vittorioso e quarto successo consecutivo per la Ble Juvecaserta – sempre priva di Mei – che passa sul campo di Pozzuoli con il punteggio di 77-70. La gara si è giocata a porte chiuse per una decisione delle competenti autorità in merito a problemi di agibilità del Pala Trincone.
In avvio di gara i primi quattro punti di Sperduto non sono sufficienti per arginare una Bava Pozzuoli che ha un inizio quanto mai efficace in fase difensiva ed attacca con grande precisione. E così bastano pochi giri di lancette alla formazione napoletana per andare in vantaggio con un parziale di 7-0 che porta il punteggio sull’11-4 per i locali. Due triple consecutive di Mastroianni e Lucas riportano la gara in equilibrio, ma la Ble Juvecaserta è troppo remissiva nella sua metà campo e Pozzuoli ne approfitta anche sfruttando tante seconde occasioni propiziate dai suoi lunghi. E così il punteggio ritorna a favore dei padroni di casa che chiudono il primo quarto in vantaggio di otto lunghezze con l’ultimo canestro di Tiam propiziato da un assist di Cucco (24-16).
Nel secondo periodo non cambia il trend della partita con la Bava sempre in testa e con Caserta che non riesce a trovare le misure giuste nella sua metà campo né lucidità per attaccare il canestro puteolano. E così Cucco e compagni possono mantenere la testa della contesa ed incrementare il vantaggio che tocca la punta massima di 12 punti (46-34) all’inizio dell’ultimo giro di lancette del secondo quarto ancora con una combinazione Cucco-Thiam. La reazione casertana tarda ad arrivare anche se Mastroianni e Sergio, sfruttando due assist di Sperduto, riescono a ridurre il gap ad 8 lunghezze al 20’ (46-38).
Al ritorno dall’intervallo lungo cambia totalmente l’inerzia della partita. La Ble Juvecaserta comincia a difendere com’è nelle sue possibilità e Pozzuoli non riesce più a trovare la via del canestro. I bianconeri trovano anche più facilmente punti in attacco sia con contropiedi da palle recuperate sia con giochi portati diligentemente a termine e con una presenza migliore in campo. Il parziale del terzo periodo è di 25-9 e cambia totalmente l’andamento del match. Al rientro dagli spogliatoi, infatti, la Ble piazza subito un parziale di 11-4 portandosi ad un sol punto di distacco sul 49-48 con un canestro di Visentin; il sorpasso è di Lucas che segna dalla distanza (52-50) a 3’05” dalla sirena del terzo periodo. Da quel momento i casertani incrementano il divario a loro favore con le realizzazioni dello stesso Lucas, ma anche di Drigo e Mastroianni ed alla fine del terzo periodo il tabellone del Pala Trincone segna un vantaggio di 8 punti per gli ospiti (55-63). L’ultima frazione di gioco non modifica l’andamento della gara: Pozzuoli tenta di rientrare in partita arrivando più volte a -6, ma la Ble non si fa più sorprendere ed allunga la sua striscia vincente chiudendo vittoriosamente il trittico di derby tutti campani.

Bava Pozzuoli – Ble Juvecaserta 70 – 77
(24-16, 46-38, 55-63)

Bava Pozzuoli: Thiam 11 (5/10, 0/0, 1/1), Cucco 13 (1/2. 2/6. 5/5), Sirakov 11 (4/8, 1/5, 0/0), Tamani 8 (4/6, 0/0, 0/0). Greggi 12 (3/4, 0/1, 6/7), Simonetti 2 (1/1, 0/1, 0/0), Venier 3 (0/1, 1/2, 0/0), Spinelli (0/2, 0/0, 0/0), Mehmedoviq (1/3, 0/2, 8/12), Cagnacci (0/1, 0/0, 0/0); n.e.: Miaffo e Scotto. Allenatore: Spinelli
Ble Juvecaserta: Lucas 18 (6/12, 2/3 0/0), Romano 5 (1/1, 1/5, 0/0), Mastroianni 18 (6/7, 2/4, 0/0), Cortese 4 (2/5, 0/0, 0/2), Cioppa 4 (0/1, 1/2, 1/3), Drigo 11 (2/9, 2/3, 1/3), Sperduto 4 (2/5, 0/3, 0/2), Visentin 8 (4/5, 0/0, 0/0), Sergio 5 (2/2, 0/1, 1/2); n.e. Mei e D’Aiello. Allenatore: Luise
Arbitri: Riggio di Siderno e Migliaccio di Catanzaro
Pozzuoli 19/39 da 2, 4/15 da 3, 20/25 ai liberi, 40 rimbalzi di cui 12 offensivi,17 assist
Caserta: 25/47 da 2, 8/21 da 3, 3/13 ai liberi, 31 rimbalzi di cui 11 offensivi, 11 assist